Navigazione veloce

Uscita di Area

Finalmente ci siamo incontrati!
Da tempo le comunità dell’area 2 (Como, Legnano, Seregno, Saronno, Busto A.) desideravano incontrarsi in presenza dopo averlo fatto in video durante il periodo del Covid.

LAGLIO   14 novembre 2021

IMG-20211116-WA0007

 

Era stata programmata un’uscita sul lago di Como con camminata fra il foliage autunnale, purtroppo il tempo non è stato clemente e solo un piccolo gruppo di coraggiosi ha raggiunto a piedi, sotto la pioggia battente, il luogo dell’incontro: l’oratorio di Laglio, dove L’assistente di Como Don Andrea, ci ha accolto con la lettura della Parola.

La S. Messa celebrata da Don Maurizio con l’omelia ha invitato ad una riflessione sul momento difficile, di preoccupazione, di ansia, talora di angoscia che ci pervade, che deve però proiettarci verso una stagione nuova, un po’come l’inverno deve invitarci ad aspettare con fiducia i nuovi germogli della primavera.

Di seguito il pranzo con un meraviglioso risotto magistralmente preparato da due cuochi sopraffini ci ha scaldato i palati e le menti.

Nel pomeriggio la danza, la il racconto delle comunità, il canto, il gioco ha coinvolto tutti.

La conclusione della giornata è avvenuta prima con la lettura introspettiva di carte illustrate pescate a caso da un mazzo. Ognuno doveva darne la propria lettura e quasi tutti i presenti, nelle immagini più disparate, hanno trovato un significato positivo, credo davvero che questo sia stato il valore aggiunto nel condividere insieme l’esperienza della giornata .

In ultimo ognuno si è espresso sulle definizioni del Masci che erano state presentate a Sacrofano. Molti hanno dato la preferenza alle prime affermazioni, dove il Masci è visto come movimento aperto agli adulti di ogni età, orientato all’educazione permanente e alla crescita di tutti, non è stata scelta invece l’affermazione in cui si vede il movimento impegnato in attività di servizio tecnicamente qualificate. Il che fa davvero pensare che per tutti noi il passaggio ad APS (Associazione di promozione sociale) non sia proprio condiviso.

I saluti affettuosi tra i 30/33 partecipanti hanno mostrato bene la soddisfazione per la giornata, se pur con tempo pessimo.

Dea di Saronno

———————————————————————————————————————————————————

Gli apostoli si riunirono attorno a Gesù e gli riferirono tutto quello che avevano fatto e insegnato. Ed egli disse loro:” Venite in disparte, in un luogo solitario, e riposatevi un po’”. Dal Vangelo di Marco cap.6  30-44 . Don Andrea ci ha letto questo brano e ha parlato della ricreazione, un momento importante per ritrovare le nostre forze e ricreare il nostro spirito, occorre un momento di riposo, uno stacco dal lavoro quotidiano.

Domenica 14 novembre è stata una giornata che ci ha ricreato nello stare insieme, eravamo la comunità di Como di Saronno, di Legnano e di Seregno l’Area 2 e nonostante il tempo orribile e la pioggia incessante abbiamo camminato da Carate  a Laglio costeggiando un lago plumbeo e triste. Busto non ha potuto intervenire. Ci siamo ritrovati all’oratorio di Laglio.

Ci ha ospitati come tante volte don Maurizio  Uda che con don Andrea Stabellini ha celebrato la  Santa Messa. Entrando all’oratorio non si poteva non andare col pensiero a Carlo Verga.

Proprio all’oratorio di Laglio ci eravamo trovati il primo dicembre 2019 per parlare della lealtà argomento che ci accomuna alle comunità dell’area 2.

Eravamo in 33 adulti scout, alcuni rivisti dopo tanto tempo, altri incontrati per la prima volta.

Fabio Bigatti ci ha allietato con la fisarmonica e allegre canzoni popolarli da “O sole mio” che non ha mai fatto la sua comparsa a “Oh mia bella Madonina” a “Quel mazzolin di fiori”.

Ci siamo poi confrontati sulle affermazioni circa il Masci futuro e  molti hanno posto la loro crocetta vicino all’articolo 8 “Il Masci è un Movimento centrato sulla comunità che aiuta ogni singolo a crescere continuamente”.

Emilia di Legnano ha portato il saluto di Mario e Stefania Rizzoli che anche lontani hanno pensato a noi e Stefania ci regalato uno dei tanti giochi conservati nel suo archivio il domino della Comunità  che aiuta a conoscerci, dopo esserci presentati ognuno diceva i suoi pregi o difetti e altri potevano unirsi in una catena invisibile. Anche Chiara ha proposto il gioco delle carte che aiutano a condividere  emozioni ricordi e  sensazioni.

Ci siamo anche confrontati circa la celebrazione della Luce della Pace. Dopo aver cantato “Insieme” ci siamo incamminati verso le macchine

Magi di Como

  • Condividi questo post su Facebook

Lascia un commento